Home

La Natura

Il bacino idrografico del fiume Alcantara ha una superficie di circa 573 Kmq;  l'asta fluviale ha origine tra i Monti Peloritani ed i Monti Nebrodi, tra il dominio geologico etneo e quello appenninico (catena Peloritani - Nebrodi, per l'appunto).
Le acque del fiume raggiungono il mar Jonio dopo circa 50 Km. L'intera vallata conserva un ambiente naturale integro e diversificato, la zona della foce ospita numerose specie animali, soprattutto uccelli.
Dalla sorgente alla foce, ricca la vegetazione, che muta secondo i diversi tratti del fiume, facendoci scorgere ambienti fluviali, formazioni vegetali mesoxerofile e colture agrarie. Numerose anche le specie acquatiche.
Per approfondire gli aspetti naturalistici, vi invitiamo a consultare le pagine collegate.

Fioritura della rosa selvatica, sullo sfondo Castiglione di Sicilia, sede del Centro di ricerca, formazione ed educazione ambientale sugli ecosistemi fluviali.